Alternanza Scuola-Lavoro

alternanza scuola lavoro

La legge 107 del 2015 estende anche ai licei la richiesta di un tempo di introduzione al mondo del lavoro, come completamento dell’offerta formativa per gli studenti del triennio.

Molte scuole secondarie di secondo grado hanno interpretato questa possibilità come un modo per avviare gli studenti a perfezionarsi in ambiti lavorativi che costituiscono lo sbocco naturale degli studi ivi offerti.

Riflettendo sulla formazione nei nostri licei, ci siamo radicati nell’idea che lo scopo ultimo della secondaria di secondo grado al Gonzaga non è tanto una formazione “pratica” che porti lo studente direttamente al mondo del lavoro, quanto una “formazione integrale” della persona che formi “l’essere” dello studente e lo renda capace di affrontare qualsiasi percorso lavorativo futuro con la “testa ben fatta” (E. Morin) e il cuore ben fatto. In sintesi, noi intendiamo formare “uomini per gli altri”; persone competenti, compassionevoli, capaci di amare, aperte alla crescita, capaci di fede, impegnate per la giustizia.

In che modo questa finalità formativa può suggerire le linee guida per un progetto di alternanza scuola-lavoro? Svilupperemo le opportunità di alternanza scuola-lavoro secondo le seguenti linee guida:

1) Al Gonzaga concepiremo l’alternanza scuola-lavoro come un percorso di formazione al lavoro che sia innanzitutto di apertura culturale, in continuità con la cultura che viene presentata tra i banchi di scuola e nelle altre esperienze formative co-curriculari. Dunque, se il liceo (classico, scientifico o linguistico) come studio “umanistico” intende formare innanzitutto un uomo consapevole della propria storia e tradizione letteraria, filosofica e artistica, un’area nella quale presenteremo opportunità di lavoro sarà quella della conoscenza e conservazione del patrimonio del nostro Paese, ed in particolare di quello della nostra Regione, che risale fino al tempo dei filosofi pre-socratici.

2) Inoltre, se un liceo dei gesuiti intende formare uomini e donne che vivano una interazione permanente tra la cultura, la fede e la vita, un’altra area dove lo studente potrà trovare modo di formarsi al lavoro sarà quella della “professione solidarietà”, ovvero il terzo settore. I percorsi di formazione scuola-lavoro che offriremo in questa area si svolgeranno presso alcune associazioni che servono a Palermo e, in linea con la formazione alla “mondialità solidale”, nel mondo intero – con un occhio particolare all’attività missionaria dei movimenti legati ai gesuiti. Legato a questo, offriremo anche la possibilità di sviluppare competenze in ambito medico e sanitario.

3) Ancora: se il liceo costituisce un modo per entrare in una mentalità di studio concepito come ricerca, un’area in cui esercitarsi nel lavoro sarà quella della ricerca-comunicazione; a questo fine proporremo esperienze di lavoro nella ricerca di fonti per la redazione di libri sul nostro patrimonio artistico, di lavoro presso archivi, segreterie di istituti universitari e altri lavori di comunicazione in ambito museale.

4) Infine, se il Gonzaga vuole formare uno studente amante e custode del Creato, un’area di lavoro alla quale formare i nostri studenti sarà quella della conoscenza e tutela del patrimonio naturalistico.

5) Per concludere, il liceo stesso costituisce il tempo dell’orientamento alla scelta universitaria: non potrà mancare la possibilità di fare esperienza presso Dipartimenti, Centri di Orientamento, Biblioteche e Musei dell’Università di Palermo.

Per offrire progetti di alternanza scuola lavoro in ciascuna di queste aree abbiamo stipulato protocolli di intesa con “aziende” (laddove la legge permette di estendere il concetto di “azienda” anche a Enti museali, di formazione e ricerca, di tutela del patrimonio culturale e di attività nel terzo settore) che accoglieranno i nostri studenti e li accompagneranno nella formazione al lavoro.

Enti ospitanti

Università degli Studi di Palermo

L’università di Palermo fornisce dieci ore di attività di orientamento agli studenti. In aggiunta, si potrà lavorare per diverse ore l’anno in Biblioteche e Laboratori.

ISMETT – (Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione)

L’ISMETT, centro diagnostico gemellato con la University of Pittsburg Medical School, propone ad un piccolo gruppo di 4 studenti una progressiva attività di inserimento all’interno dell’Ospedale. I ragazzi saranno inizialmente introdotti nella fase diagnostica attraverso Digital Imaging, per imparare il processo che in questo avanzato centro viene utilizzato. Quindi si faranno accompagnatori “colti” del paziente nel percorso che va dall’accettazione alla macchina per diagnosi.

Tonnara di Scopello

Presso la Tonnara di Scopello, alcuni studenti lavorano durante l’estate in uno stage umanistico come Ciceroni in presso la Tonnara. Durante l’inverno si faranno degli stage intensivi durante i fine settimana presso l’Archivio di Trapani per ricerche storico-bibliografiche atte a scoprire parti della storia di questo importante complesso ancora non del tutto esplorate. Questo lavoro è finalizzato alla redazione di una pubblicazione.

Parco Regionale delle Madonie

Durante l’estate alcuni ragazzi troveranno una sistemazione economica presso una struttura alberghiera del Parco Regionale delle Madonie. Da questo punto prenderanno il via alcuni percorsi lavorativi: in ambito umanistico, attività di Ciceroni nei centri storici del Parco; in ambito archivistico, ricerche per pubblicazioni sulla Storia e sulla Natura di questa improtante area geografica. In ambito naturalistico, lavoro in settore botanico. All’inizio dell’anno, attività di scouting per la redazione di una Mappa dei Sentieri del Parco; alla fine dell’anno, attività di conservazione dei stentieri del Parco. In Primavera: accompagnamento e ad aiuto-guide in stage naturalistici nel Parco.

Abadir Accademia – Accademia delle Belle Arti e Restauro

Presso Abadir Accademia di San Martino delle Scale, alcuni ragazzi si cimenteranno in due diversi stage di natura umanistica: archivio e catalogazione nelle biblioteche dell’Accademia; restauro di opere di arte antiche in relazione a ciò che l’Accedemia deve restaurare: libri, lapidi, quadri.

Istituto di Studi Sociali e Alta Formazione Pedro Arrupe

L’Istituto di Ricerca Pedro Arrupe ha recentemente posizionato la propria sede presso i locali del Gonzaga. Esso offre stage orientati alla “progettazione europea”. Prima fase: lavoro presso la biblioteca della scuola; seconda fase: ottenimento di un bando per la digitalizzazione del patrimonio librario; terza fase: partecipazione alla stesura di un progetto per l’ottenimento di fondi europei. L’impegno è di due ore, due giorni alla settimana.

 

Centro Astalli

Il Centro Astalli ha aperto, da due anni, una scuola di italiano per migranti presso le aule scolastiche del Gonzaga. Alcuni ragazzi potranno gestire la segreteria didattica di questi corsi, con un impegno puntuale di due giorni alla settimana. Il lavoro include anche una progettualità per il miglioramento e l’informatizzazione del sistema di segreteria esistente e l’aiuto nella docenza agli insegnanti dei corsi.

Mondo C Onlus – Oasi Verde

L’Oasi Verde è una casa di accoglienza per persone portatrici di handicap. Alcuni ragazzi potranno svolgere due differenti mansioni: assistenza agli ospiti della casa; amministrazione e fund raising della ONLUS.

AFPD – Palermo

L’Associazione Famiglie Persone Down di Palermo è un insieme di famiglie che si sono unite per dare sostegno ai parenti affetti da sindrome di Down. Alcuni ragazzi saranno introdotti a percorsi di assistenza e aiuto in tutte le attività che il personale dell’Associazione svolge durante l’anno.

 

Caritas Diocesana di Palermo

Alcuni ragazzi potranno servire presso la Caritas nelle seguenti aree: presso la mensa, attiva a pranzo 365 giorni l’anno, i ragazzi si dedicheranno a attività di Ascolto –Assistenza– Accompagnamento e Orientamento ai servizi del territorio. Presso l’amministrazione, i ragazzi si dedicheranno ad attività di archiviazione dati contabili, tenuta protocollo, gestione mail e indirizzi, gestione piccola contabilità. Altre attività saranno presso l’ufficio anti-usura, il centro di ascolto immigrati (in lingua), e il segretariato sociale.

Fondazione Sicilia

Un gruppo composto da 2 studenti sarà coinvolto nell’ordinamento, nella sistemazione e nella catalogazione di una parte del patrimonio bibliografico della Biblioteca della Fondazione Sicilia. Il progetto formativo prevede una parte teorica di approfondimento dei contenuti relativi ai fondi da esaminare, quindi mirata alla conoscenza vera e propria dei materiali, e una parte  in cui i ragazzi entreranno nel vivo dello svolgimento delle fasi del trattamento catalografico e, in generale, della gestione dei fondi bibliografici. Una buona parte del progetto, quindi, vedrà i ragazzi impegnati nelle diverse fasi di gestione e valorizzazione del patrimonio, dall’ingresso del libro in biblioteca alla sistemazione nello scaffale e quindi alla fruizione pubblica.

Civita Sicilia

Il progetto prevede di realizzare un articolato programma culturale di tipo multidisciplinare che terrà conto dei diversi ambiti tematici che riguardano la gestione di Palazzo Branciforte, la valorizzazione e la fruizione di tutte le sue collezioni e del prezioso patrimonio. Alcuni studenti si occuperanno dell’attività del front-office del museo e dell’organizzazione degli eventi proposti a palazzo.

Libreria Modus Vivendi

Il percorso qui proposto (#Modusgram) propone agli studenti una collaborazione attiva con la libreria Modusvivendi, una delle principali librerie indipendenti italiane che, attraverso un’esperienza che coniuga ambiente fisico e lavoro virtuale, curerà un processo formativo in ambito editoriale. A tal fine la piattaforma utilizzata dai giovani sarà Instagram, che a quanto risulta da un nostro sondaggio è il social network più utilizzato e diffuso da questa fascia di età, e si presta a nostro giudizio per stimolare le competenze di efficacia, sintesi e creatività nella produzione di contenuti orientati al web marketing. Il percorso in oggetto mira a integrare i linguaggi tradizionali legati al mondo del libro e i nuovi strumenti digitali messi a disposizione dalla rete, ormai diventati essenziali nella comunicazione contemporanea. Si comincerà con un periodo di formazione in libreria, dove verranno forniti gli strumenti essenziali per intraprendere con piena consapevolezza un’attività culturalmente e commercialmente utile e incisiva, e gli strumenti terminologici per consentire agli studenti di rapportarsi nel modo giusto con le varie figure professionali che operano nel settore. Infatti il progetto si avvarrà di alcuni importanti partner esterni, in particolare editori, redattori editoriali, uffici stampa e direttori commerciali di case editrici affermate a livello nazionale, che interveranno attivamente nel processo di monitoraggio e valutazione degli studenti, insieme al tutor aziendale. A tal proposito, è stato creato appositamente l’hashtag #Modusgram di uso esclusivo dell’ASL in oggetto, attraverso cui i giovani potranno partecipare in ambiente virtuale alla realizzazione di contenuti editoriali quali copertine di libri, quarte di copertina, schede editoriali e commerciali, fascette, slogan e tutto quanto concerne la vendita e diffusione del prodotto finale. Ai ragazzi verranno fornite in anteprima rispetto all’uscita nazionale le bozze relative a novità editoriali che sarà loro cura gestire con le dovute indicazioni, nel rispetto delle regole e dell’etica professionale. Su questo materiale essi potranno lavorare intervenendo così in maniera concreta e decisiva nel processo creativo dell’oggetto libro, visto nei suoi contenuti culturali e commerciali. Queste competenze andranno a sviluppare da un lato le capacità di analisi del testo, sintesi e comunicazione efficace, dall’altro le loro propensioni commerciali, promozionali e relazionali che potranno tradursi in occasioni per future proficue esperienze professionali. Al tempo stesso, gli studenti saranno divisi in gruppi di lavoro nominati dal tutor interno e da quello aziendale e coinvolti in differenti mansioni che prevedono anche la presenza fisica in libreria, come l’organizzazione, promozione e diffusione di eventi culturali, interviste a scrittori o lettori prima o dopo la presentazione, realizzazione di booktrailer e videorecensioni. Infine è previsto un periodo di osservazione diretta in libreria che avrà lo scopo di monitorare e contestualizzare i comportamenti e i gusti di lettura del pubblico, una vera e propria analisi sociologica sugli orientamenti e le tendenze in atto nel mercato librario.

Progetto Quadrifoglio – Sighetu Marmatiei, Romania

Durante l’estate, un numero di ragazzi affiancherà operatori gli sociali nelle Case Famiglia della Lega Missionaria Studenti a Sighet, in Romania. L’esperienza durerà 15 giorni intensivi, in cui gli studenti saranno ospitati presso famiglie locali e conosceranno approfonditamente tutto il tessuto sociale di questa importante parte dell’Europa.

Compagnia del Perù – CAEF

Durante il mese di agosto in un campo estivo a Trujillo (nord del Perù), i ragazzi saranno ospiti e lavoreranno nella casa famiglia del CAEF, istituzione sostenuta dalla Compagnia del Perù, legata ai gesuiti. I partecipanti assisteranno i bambini tramite attività ludiche e formative sia nella casa famiglia stessa sia in due progetti attivi nei quartieri del circondario. Il lavoro avverrà sotto la supervisione di padre Alessandro Viano e degli operatori della Compagnia del Perù.

 

UNIPA POLICLINICO –  CLADIBIOR

Gli studenti dell’Istituto Gonzaga verranno introdotti nel mondo della ricerca scientifica osservando le sofisticate apparecchiature che permettono lo studio del sistema immunitario, delle sue cellule e molecole, seguendo la realizzazione di diversi esperimenti scientifici, dalla fase di progettazione, alla fase di esecuzione, all’elaborazione dei risultati;   gli studenti acquisiranno conoscenze elementari sulla nascita di un’idea progettuale e sulle modalità della sua realizzazione, impareranno gli elementi essenziali del metodo scientifico, le modalità di interpretazione e di presentazione dei risultati di un esperimento e la preparazione di relazioni scientifiche, parteciperanno ad incontri e seminari scientifici, alle discussioni dei gruppi di ricerca ed ai journal clubs. Allo scopo di acquisire anche elementi di orientamento al percorso universitario, gli studenti del Gonzaga avranno regolarmente incontri con gli studenti universitari, con gli specializzandi ed i dottorandi di ricerca che frequentano CLADIBIOR e verranno invitati ad assistere alle sessioni di esame di alcuni corsi universitari negli appelli di Giugno e Luglio.

 

Ordine dei farmacisti di Palermo

L’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Palermo si impegna a favorire l’accoglienza a titolo gratuito presso alcune delle singole imprese Farmacia di alcuni studenti del Gonzaga in alternanza scuola lavoro, nel numero massimo che sarà comunicato attraverso le strutture coinvolte. Le farmacie che si renderanno disponibili ad accogliere studenti in alternanza scuola lavoro sottoscriveranno una dichiarazione di adesione alla presente convenzione. I singoli percorsi di alternanza scuola lavoro saranno concordati successivamente di volta in volta tra l’Istituzione scolastica e le singole strutture ospitanti.

Centro Studi ImparaDigitale

Uno studente del Gonzaga viene coinvolto come “ambasciatore” dell’Associazione Centro Studi ImparaDigitale, centro nato per sviluppare risorse, metodi e ricerca per la diffusione competente e responsabile della didattica con il digitale. Nel nostro caso, il l’Istituto Gonzaga diventa “terreno di ricerca” in cui sperimentare strategie e metodologie di supporto digitale della stessa attività di alternanza scuola-lavoro. In pratica, lo studente coinvolto in questo percorso avrà il compito di sperimentare e valutare nuovi metodi per una più efficiente ed efficace gestione dell’alternanza scuola-lavoro al Gonzaga con l’ausilio di strumenti digitali. Un altro gruppo di studenti lavorerà nella Biblioteca dell’Istituto Gonzaga, con il compito di implementare il sistema di digitalizzazione dell’archivio, della gestione dei prestiti e del flusso di utenti.

Il Centro Studi Impara Digitale è un’associazione nata nel marzo 2012 per promuovere lo sviluppo di una modalità didattica innovativa, che permetta alla scuola italiana ed europea di beneficiare significativamente del potenziale offerto dall’introduzione della tecnologia digitale.

Impara Digitale ha come obiettivo quello di  modellizzare un metodo di didattica per competenze per una scuola inserita nel cloud computing, attraverso l’utilizzo di tecnologie personali e mobili. L’associazione ricerca, sperimenta, condivide e insegna quanto imparato dalla reciproca collaborazione, sviluppando un solido network di riferimento a livello nazionale.

Infatti, Impara Digitale si propone di:

  1. Promuovere lo sviluppo e diffondere l’idea del cambiamento necessario alla scuola in relazione ad una società digitale
  2. Analizzare l’efficacia di diverse tecnologie per la didattica
  3. Studiare e realizzare strumenti e piattaforme software di supporto alla scuola digitale
  4. Organizzare e gestire manifestazioni, seminari e corsi di formazione
  5. Preparare e diffondere materiale informativo relativo alle metodologie didattiche per la scuola digitale
  6. Favorire tutte le iniziative che possano contribuire alla promozione delle metodologie didattiche, costituendo un luogo privilegiato di scambio di esperienze e di informazioni.

 

Carthage Travel

Gli studenti che vogliono praticare le lingue in ambito turistico possono lavorare alcune ore della settimana in Agenzia Viaggi, e sperimentare alcuni servizi turistici quali guide, ciceroni, receptionist ed altri presso diverse strutture di ricezione alberghiera a Palermo e fuori città. Questi percorsi sono concepiti per sviluppare le competenze di comunicazione in lingua straniera.

Villa Belvedere – Gressoney St. Jean

Durante l’estate alcuni ragazzi possono lavorare nell’ambito della ricezione turistica e la gestione di una casa-vacanze per gruppi presso Villa Belvedere a Gressoney St. Jean. Questo percorso è appoggiato alla Cooperativa Amici di Villa Sant’Ignazio, che gestisce la casa vacanza dei gesuiti a Gressoney. I percorsi di alternanza prevedono lavoro di reception, pulizie della casa, servizio e preparazione della mensa, lavoro in esterni, piccola manutenzione.

Albergo Resort La Cialvrina – Gressoney St. Jean

Sempre a Gressoney St. Jean, nel periodo estivo un gruppo di ragazzi potrà lavorare nella struttura di ricezione alberghiera La Cialvrina; il percorso di alternanza prevede lavori di piccola manutenzione, in esterni ed interni.

UNIVERSITA’ LUISS – WRITING SUMMER SCHOOL

La Writing Summer School propone agli studenti anche più giovani delle Scuole Superiori un’esperienza di una settimana con i docenti della Scuola Superiore di Giornalismo della LUISS.

Gli studenti che frequentano la Writing Summer School entrano in contatto diretto con i nuovi mestieri dell’informazione legati allo sviluppo digitale, che rivestono un ruolo di crescente importanza per il futuro professionale dei ragazzi in un mercato del lavoro in costante trasformazione sempre più alla ricerca di nuove figure in questo ambito.

I partecipanti alla Writing Summer School hanno infatti la possibilità di sperimentare il mondo dei nuovi media, seguendo corsi di sceneggiatura, giornalismo e scrittura creativa, imparando a girare e realizzare video e di sviluppare così gli strumenti indispensabili per i futuri mestieri della comunicazione.

 

 

Prossimi eventi
  1. SCHOOL VISIT

    6 dicembre 2017 @ 8:00 - 1 marzo 2018 @ 17:00
  2. Cena di Natale

    dicembre 21 @ 20:00 - 23:30