Karate

KARATE
Il Karate, nato come validissima forma di autodifesa, oggi è diventato uno sport entusiasmante ed un metodo educativo molto efficace. Le potenzialità psicopedagogiche di questa disciplina trovano fondamento nel grandissimo rispetto tra i praticanti e nel senso di autocontrollo. Il controllo di sé e il rispetto per gli altri sono, secondo la moderna pedagogia infantile, alla base di tutti i principi psicopedagogici delle attività motorie. Grazie ad esse il bambino può sviluppare l’immagine del sé e del proprio corpo. Inoltre, il controllo della respirazione, del proprio equilibrio, la conoscenza dell’uso del corpo nei suoi vari segmenti sono requisiti di base senza i quali non si può avere uno sviluppo armonico della personalità. Il Karate contribuisce, infatti, allo sviluppo di tutte e quattro indistintamente le aree principali della personalità: quella sociale, quella cognitiva, quella affettivo-emotiva e quella fisica.

Istruttore:

Maestro Manfredi Cosenza:
inizia la carriera sportiva nel 1995 sotto la guida del suo attuale Maestro Salvo Virzì 5° Dan S-K-I-I. Ricopre attualmente la carica di arbitro nazionale S-K-I-I.
Nel 2004 consegue il grado di cintura nera 1° DAN.
Tra i vari titoli di campione ottenuti (21) spiccano i 3 titoli di campione italiano ottenuti nel 1999, 2001 e 2006.
Nel 2011 ottiene il grado di cintura nera 2° DAN.
Dal 2016 è istruttore di Karate presso l’Associazione Onlus Raggio di Sole di Palermo.