Scuola Secondaria di I Grado

Coordinatore didattico
Vito Chiaramonte

PROGETTO EDUCATIVO ED OFFERTA FORMATIVA

La scuola secondaria di primo grado al Gonzaga propone un percorso formativo caratterizzato da una solida preparazione culturale nella direzione della acquisizione delle competenze di base relative alla corretta comunicazione orale e scritta nei diversi linguaggi. La scuola prevede l’accompagnamento spirituale e tutoriale come cura personalis dello studente. Caratteristiche distintive della nostra scuola secondaria di primo grado sono il trilinguismo, lo sviluppo di competenze logiche e logico-argomentativo sul versante matematico, linguistico, grammaticale, la costruzione delle “competenze ignaziane” nella ricerca della formazione integrale della persona sia nelle attività curriculari, sia attraverso attività co-curriculari di tipo spirituale, sportivo, comunitario, e di interclasse.

 

AREE DIDATTICHE, CONTENUTI E COMPETENZE
Il curriculum della scuola secondaria di primo grado si articola in tre aree (corrispondenti ai tre licei in cui naturalmente sbocca la nostra scuola secondaria di primo grado, il liceo classico, il liceo scientifico e il liceo linguistico): area umanistica, area scientifica, area linguistica. Inoltre è stato attivato un percorso trasversale, curriculare e co-curriculare di formazione alla logica: il progetto sul coding in prima media, la progressiva acquisizione di strategie trasversali per la soluzione dei test “invalsi” a partire dalla seconda media, per tutti gli scacchi gli ambiti trasversali alle materie che contribuiscono al potenziamento delle capacità logiche.

AREA UMANISTICA
Nel solco della più antica tradizione umanistica ignaziana, il Gonzaga offre una formazione umana accurata. Le discipline umanistiche sono strumento per accrescere nei ragazzi la curiosità intellettuale e orientare le proprie scelte, coltivando autodisciplina, accuratezza, iniziativa personale; esse stimolano nei giovani la coscienza critica, il senso della propria identità, la capacità di impegnarsi per migliorare la società.
Nuclei tematici interdisciplinari privilegiano i temi dell’Identità (attraverso anche la trattazione di approfondimenti storico-culturali e letterari legati alla Sicilianità), dell’Ambiente e della Legalità, veicolando valori di giustizia, solidarietà, pace.

AREA MATEMATICO-SCIENTIFICA
Il percorso di formazione in ambito matematico e scientifico è caratterizzato da due linee: da una parte il curricolo per competenze tradizionalmente affidato agli insegnamenti di matematica, di scienze, di tecnologia; dall’altro l’inserimento, di una disciplina curriculare, Science and Ecology, interamente svolta in lingua inglese, con tre lezioni settimanali in ciascuna classe tenute da un docente inglese specializzato in scienze. A queste due linee si aggiungono le uscite a carattere naturalistico, anche queste volte a svegliare la coscienza ecologica. Fra le uscite di classe va citata la Settimana Verde, l’esperienza di residenza e di studio in ambiente naturalistico dedicata alle classi seconde, con cui si propone un percorso integrato, di conoscenza e di riflessione anche spirituale. Da quest‘anno i ragazzi delle medie parteciperanno anche ad un percorso di ricerca e di approfondimento nell’ambito della biologia marina.

AREA LINGUISTICA
Ogni studente approfondisce tre lingue straniere: inglese (L1), francese (L2) e spagnolo (L3), in modo da poter affrontare i licei con una buona base per le certificazioni linguistiche. Questo percorso mira a promuovere nei ragazzi una competenza ed una mentalità che li farà essere cittadini del mondo. L’offerta della lingua inglese si amplia con la presenza di tre moduli settimanali, suddivisi in certificazione linguistica e scienze in inglese insegnate in modalità CLIL.

 

ARTICOLAZIONE DEL TEMPO-SCUOLA
La Scuola secondaria di primo grado prevede 35 moduli di lezione alla settimana, distribuiti in 5 giorni, dal lunedì al venerdì. L’anno scolastico si divide in un trimestre e un pentamestre. A conclusione del trimestre vi è una settimana di interruzione della didattica, dedicata al recupero/potenziamento in tutte le discipline. Gli studenti hanno disposizione ambienti per lo studio personale nel pomeriggio e sportelli di supporto da parte degli insegnanti. Ogni giorno prevede 7 lezioni: 5 moduli di 50 o 55 minuti, con un intervallo, più una pausa pranzo seguita da 1 modulo da 45 e uno da 40 minuti.

 

scuola-primaria

 

PER LE PRIME CLASSI, DALL’ANNO SCOLASTICO 2017-2018  

“Scuola senza pesi” è un innovativo sistema di organizzazione della routine scolastica della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Gonzaga. Ma Scuola senza pesi è, prima di tutto, un approccio pedagogico che privilegia, in aula, la didattica per competenze disciplinari e trasversali e nuclei fondanti e, allo stesso tempo non lascia pesi che gravino sui tempi della vita familiare ed extrascolastica.

Dall’anno scolastico 2017-2018 le classi prime della secondaria di primo grado seguiranno il seguente orario scolastico a tempo pienoAttività curriculari dalle 8.00 alle 16.00, con due pause, e servizio mensa incluso. Lo schema dell’attività didattica sarà strutturato in 4 tempi da 100 minuti, così organizzati:

  • Attivazione dell’attenzione e della motivazione (il docente è un motivatore, attento al contesto)
  • Esperienza e riflessione (spiegazione)
  • Azione (esercitazione individuale o in piccoli gruppi, sul manuale o sul quaderno; prove di realtà)
  • Valutazione (verifica) del lavoro svolto

Attività extracurricolari dalle 16:00 alle 18:00 (facoltative): polisportiva, biblioteca, sportelli didattici di supporto, volontariato, certificazioni linguistiche. In sintesi, che significa “Scuola senza pesi”?

  • Senza zaino: i libri restano a scuola, negli armadietti
  • Senza consegne (compiti) per casa
  • Senza valutazioni ingiuste: la classe è una comunità del sapere, insieme si valuta il processo
  • Senza preoccupazioni familiari
  • Senza rinunce (allo sport, al tempo libero…)

“Scuola senza pesi”, mantiene e valorizza sempre più i punti di forza dell’offerta formativa della secondaria di primo grado del Gonzaga: mensa interna – internazionalità – trilinguismo – science and ecology – insegnanti madrelingua – laboratorialità – tutoria – animazione spirituale


ATTIVITÀ CO-CURRICULARI

Il sabato l’offerta formativa è facoltativa e prevede l’esercitazione nei compiti per casa (9:00 -11:00), a cui seguono proposte educative quali laboratori di arte, teatro, disegno, scacchi (come strumento di formazione della mente logica, computazionale, matematica). Con cadenza periodica la scuola offre anche giornate culturali, naturalistiche, ed esperienze comunitarie, e fine settimana formativi di carattere culturale, naturalistico e spirituale per la crescita comunitaria (tre giorni all’inizio dell’anno per le prime classi, “Settimana verde” per le seconde classi, attività con il FAI…).

 

ANIMAZIONE SPIRITUALE
Il “cemento” che tiene insieme le diverse attività educative è l’animazione spirituale, ossia la cura dello studente fondata sull’ascolto dei suoi bisogni, sul lavoro di costruzione di una reale comunità educante e sull’accompagnamento della persona alla crescita umana all’interno di un percorso di fede. Le lezioni di animazione spirituale si concentrano in un sabato al mese, con l’intera mattinata dedicata
ad attività di carattere ludico-formativo. Vengono inoltre offerte alcune esperienze residenziali, in periodi diversi dell’anno e proposte estive di animazione.

 

TUTORIA
Nel più ampio piano di rinnovamento della didattica della scuola media di primo grado, con l’obiettivo di migliorare la cura personale e la formazione integrale della persona e di favorire il delicato passaggio evolutivo dei bambini a giovani adolescenti, l’Istituto ha aggiornato la metodologia tutoriale rendendola ancor più capillarmente presente ed operante nell’agire di ogni docente.
A tal fine ha incaricato docenti, coordinatori di classe al ruolo tutoriale, mettendoli in collegamento ed interazione diretta con il gruppo di docenti incaricati al sostegno, con l’ufficio psicopedagogico, con il gruppo di lavoro incaricato di monitorare e proporre soluzioni personalizzate per tutti i ragazzi inseriti come BES (bisogni educativi speciali). Il tutor-coordinatore è il punto di riferimento per i ragazzi della sua classe e contemporaneamente per i colleghi docenti, per il consiglio di classe e per le famiglie.