Scuola Primaria

Coordinatrice didattica
Maria Burrafato

PROGETTO EDUCATIVO E STRATEGIE METODOLOGICHE
La Scuola Primaria si propone di realizzare la crescita culturale, la maturazione, l’integrazione tra gli studenti e lo sviluppo delle capacità relazionali di tutti gli alunni, potenziando le eccellenze e recuperando gli svantaggi. La nostra scuola pone al centro del progetto educativo l’alunno come soggetto attivo e si propone come obiettivo principale quello di sostenerlo nella conoscenza di sé, della realtà e del suo significato, ed intende:

scuola-primaria-1

 

TRE FINALITÀ EDUCATIVE VENGONO PARTICOLARMENTE PERSEGUITE:
– Educare ai valori fondamentali cristiani nella prospettiva di fare scoprire la dignità di ogni vita e divenire “uomini e donne per gli altri e con gli altri”.
– Educare ad un “confronto critico” con la realtà circostante per diventare “cittadini responsabili del mondo”.
– Educare al Vero, al Bello, alla Libertà, sostenendo una concezione positiva della vita.
Grande rilievo viene dato alla didattica interdisciplinare e laboratoriale, e alla didattica in piccoli gruppi (italiano, matematica, inglese). Fra le strategie metodologiche grande impiego hanno il gioco, il problem solving, il cooperative learning, l’analisi e rielaborazione dei vissuti. Attenzione allo sviluppo delle capacità logiche: coding, metodo – Inglese potenziato: scienze e geografia in inglese
– Certificazioni Cambridge – Educazione alla spiritualità, alla cura dell’ambiente, alla salute, all’ascolto, all’arte. Gli apprendimenti interdisciplinari vengono supportati dall’utilizzo consapevole e costruttivo degli strumenti digitali (LIM, libri digitali, computer).

ARTICOLAZIONE DEL TEMPO-SCUOLA
Gli alunni della Scuola Primaria sono impegnati per 35 lezioni settimanali così ripartite:

 

scuola-primaria

 

SERVIZIO DI PSICOLOGIA SCOLASTICA
Il servizio di psicologia scolastica affianca i docenti nella progettazione delle attività, nella verifica dei processi di apprendimento, nella pianificazione di strategie educative, nella ricerca di procedure operative per migliorare le modalità relazionali, comunicative.

 

ATTIVITÀ EXTRACURRICULARI
Studio assistito, musica, teatro, scacchi (anche a livello agonistico), spagnolo, catechismo.